Cinema Teatro A. Boito
Via Rosa Libri n°2
Greve in Chianti 50022
Firenze
Per iniziativa della Società Filarmonica di Greve, il teatro venne realizzato nel 1926 su progetto dell'ingegner Giovanni Farmeschi e secondo una tipologia tipica del teatro all'italiana di medie dimensioni: pianta ovoidale con balconata. Il teatro è stato acquistato nel 1938 da Cesare Ferruzzi e successivamente portato avanti dal figlio Raffaello Ferruzzi. Nel dopoguerra la sua struttura ha subito vari interventi di rifacimento e di adeguamento alle normative di sicurezza, modificando così sensibilmente l'aspetto originario della sala e del boccascena (1973 e 1988). Nell'attuale redazione il teatro si presenta come una struttura in buono stato di conservazione e funzionale per una programmazione sia teatrale che cinematografica capace di rispondere alle esigenze culturali dell'area dei Comuni del Chianti. Dal 1995 il cinema ha sempre garantito al proprio pubblico film di qualità d'essai e di uscita nazionale. Dal 30 aprile 2010 è stato installato il Digitale e 3D dalla rinomata Ditta Cinemeccanica, il cinema offre 299 posti in totale di cui 244 in platea e 55 in galleria.

Programmazione

Deadpool

DEADPOOL
[In programmazione da Venerdi 4/3 a Domenica 6/3 alle 21:30 e Domenica 6/3 anche alle 17:30]
Una produzione Marvel Studios e Twentieth Century-Fox Film Corporation.
Regia di Tim Miller
Con Ryan Reynolds, Morena Baccarin, T.J. Miller, Gina Carano, Ed Skrein, Brianna Hildebrand.
Basato sul personaggio dell'eroe più anticonvenzionale della Marvel Comics, Deadpool racconta la storia di Wade Wilson, partendo dal suo passato come ex membro delle forze speciali che, dopo essere stato sottoposto a un esperimento illegale che gli dona poteri di guarigione accelerata, diventa un mercenario adottando l'alter ego Deadpool. Armato con le sue nuove abilità, e con un cinico e contorto senso dell'umorismo, Deadpool dà la caccia all'uomo che ha quasi distrutto la sua vita. Deadpool è una figura unica nel Marvel Universe. Fabian Nicieza e Rob Liefeld lo hanno creato dandogli un atteggiamento spesso non supereroistico. Una controparte sarcastica degli eroi e dei cattivi che si sentono superiori a tutti e che popolano gli altri fumetti della Marvel. Deadpool spara costantemente battute taglienti e rompe la "quarta parete" rivolgendosi al suo pubblico.

Deadpool

Pedro - galletto coraggioso

PEDRO - GALLETTO CORAGGIOSO
[In programmazione Sabato 5/3 alle 16:00 e Domenica 6/3 alle 15:45]
Una produzione Huevocartoon Producciones
Regia di Gabriel Riva-Palacio Alatriste, Rodolfo Riva-Palacio Alatriste
Genere: Animazione.
Paola Casella (MyMovies): "Pedro è al suo debutto come galletto del cortile che condivide con un gruppetto di uova non ancora schiuse ma molto chiacchierone, il gallo Don Poncho e a sua figlia Di, passione segreta del nostro eroe. Quando la fattoria, gestita da un'anziana contadina, va in bancarotta Don Poncho, che ha un passato di gallo da combattimento, suggerisce di partecipare a una lotta fra galli: se Poncho vincerà salverà la fattoria, se perderà l'intero pollaio dovrà trovare un'altra casa. In realtà a combattere sarà Pedro, non prima di essersi sottoposto ad un allenamento estenuante, e cercherà non solo di salvare la fattoria ma anche di raggiungere l'agognata maturità e conquistare la simpatica Di.
È soprattutto nella regia che Pedro galletto coraggioso tira fuori gli artigli, cimentandosi in sequenze assai movimentate e privilegiando inquadrature rocambolesche. Dalla gara di rap all'allenamento di Pedro che fa il verso a Rocky (ma il tema della saga è rivisitato in chiave mariachi) alle scene sul ring in cui il galletto coraggioso deve fronteggiare il campione Sylvester Pollone, il film messicano osa parecchio e si diverte a citare la cinematografia dominante, ovvero quella statunitense, reinterpretandola con ironia e gestualità latine.
La storia del galletto di gran cuore e di scarsa muscolatura che per difendere la sua casa e i suoi amici impara a volare come un'aquila è perciò energizzante e fortemente motivante: piacerà soprattutto ai più piccoli, specie se appassionati di videogiochi."

Pedro - galletto coraggioso

Joy

[In programmazione Lunedì 7/3, Martedì 8/3 e Giovedì 10/3 alle 21:30]
Regia di David O. Russel
(5 nomination agli oscar per “The Fighter”,”Il lato positivo” e “American Hustle”)
Con Robert De Niro, Jennyfer Laurence, Bradley Cooper.
Joy è la storia turbolenta di una donna e della sua famiglia attraverso quattro generazioni: dall’adolescenza alla maturità, fino alla costruzione di un impero imprenditoriale che sopravvive da decenni. Liberamente ispirato alla vita di Joy Mangano, inventrice di prodotti per la casa di enorme successo e star delle televendite americana, Joy ci trasporta nel mondo dell'umile ma travagliata famiglia Mangano e della figlia ribelle che è partita dal nulla per creare un impero. Animata da un forte istinto creativo, ma anche dal desiderio di aiutare le persone intorno a sé, Joy dovrà affrontare il tradimento, l'inganno, la perdita dell'innocenza e le ferite dell'amore prima di trovare la forza ed il coraggio di inseguire i propri sogni. Il risultato è una commedia umana e toccante su una donna alle prese con lo spietato mondo del commercio, col caos della sua famiglia e con i misteri dell'ispirazione creativa. E sulla sua capacità di trovare, in mezzo a tutto ciò, la felicità.

Joy

Contatti

CINEMA TEATRO ARRIGO BOITO
di Ferruzzi Raffaello
P.IVA 00464480482
Via Rosa Libri n°2
50022 Greve in Chianti
FIRENZE
Tel./Fax. 055 853889
N° Verde. 800 904429
Cell. 347 7426168
ferruzzi.raffaello@libero.it
Facebook